Monthly Archive: gennaio 2013

gen 30

ATTI DEL CONVEGNO “Focus sull’ipotermia” 9° presentazione

Salaroli

ATTI DEL CONVEGNO “Focus sull’ipotermia” 9° presentazione È arrivata anche la 10° presentazione del convegno. Parla della gestione dell’ipotermico accidentale grave in Lombardia e porta l’esperienza decennale del centro di riferimento di Bergamo. Relatore Dr. C. Salaroli. PDF Salaroli, l’esperienza di Bergamo

gen 20

ATTI DEL CONVEGNO “Focus sull’ipotermia” 8° presentazione

Villa

ATTI DEL CONVEGNO “Focus sull’ipotermia” 8° presentazione Siamo arrivati all’8° presentazione del convegno che parla della gestione della temeperatura nel paziente candidato alla chirurgia d’urgenza. Relazione del Dr Massimo Villa PDF ipotermia- Dr. Villa]  

gen 08

BERGAMO, CONFERENZA SU: ” NEVE, FREDDO, IPOTERMIA: COME PREVENIRE ED AFFRONTARE LE INSIDIE DELLA MONTAGNA INVERNALE”

NEVE FREDDO IPOTERMIA SALAROLI

LA COMMISSIONE MEDICA DEL CAI BERGAMO  HA ORGANIZZATO UNA CONFERENZA DAL TITOLO: ” NEVE, FREDDO, IPOTERMIA: COME PREVENIRE ED AFFRONTARE LE INSIDIE DELLA MONTAGNA INVERNALE“. Relatore dr. Christian Salaroli, (Ospedali Riuniti di Bergamo) anestesista, rianimatore e medico CNSAS. Lunedì 7 gennaio 2013 ore 21:00 Palamonti  Via pizzo della Presolana 15, Bergamo. www.caibergamo.it REPORT Martedì 8 gennaio. …

Continua la lettura »

gen 02

Ecco la temperatura migliore in ipotermia post-arresto…

circulation

Ecco la temperatura migliore in ipotermia post-arresto… Fonte: Circulation 2012; 126: 2826-2833. Si raccomanda che i sopravvissuti in stato di coma, dopo arresto cardiaco extraospedaliero, debbano essere mantenuti tra 32° e 34°C per 12-24 ore. Tuttavia, il livello ottimale di raffreddamento è sconosciuto. Lo scopo di questo studio pilota era di ottenere dati iniziali sull’effetto …

Continua la lettura »

gen 01

ATTI DEL CONVEGNO “Focus sull’ipotermia” 6° presentazione

Kleger

ATTI DEL CONVEGNO “Focus sull’ipotermia” 6° presentazione Abbiamo il piacere d’inserire anche la 6° presentazione del convegno che parla della ventilazione nel paziente ipotermico e delle sue ripercussioni cliniche. Relatore il Dr G. R. Kleger PDF Kleger ventilation in hypothermia