«

»

ago 19

DALLA LETTERATURA: EVENTO STRAORDINARIO CON PRESA A CARICO DI 7 PAZIENTI IPOTERMICI IN ARRESTO CARDIO CIRCOLATORIO.

EVENTO STRAORDINARIO CON  PRESA A CARICO DI 7 PAZIENTI IPOTERMICI IN ARRESTO CARDIO CIRCOLATORIO.

 

 

 

 

 

L’evento che vi suggeriamo di leggere é stato pubblicato su “Resuscitation 83 (del 2012) 1078-1084” titolo originale

Outcome of accidental hypothermia with or without circulatory arrest

Experience from the Danish Præstø Fjord boating accident.

Autori
Michael Wanschera, Lisbeth Agersnapf, Jesper Ravna, Stig Yndgaarda, Jørgen Feldbæk Nielsenf,
Else R. Danielsenb, Christian Hassagera, Bertil Romnerc, Carsten Thomsenb, Steen Barnungd,
Anne Grethe Lorentzeng, Hans Høgenhavene, Matthew Davisa, Jacob Eifer Møllera.
 
I SOCI POSSONO RICHIEDERLO L’ARTICOLO ORIGINALE DIRETTAMENTE ALL’INDIRIZZO info@ipotermia.org

 

L’incidente

Erano circa le 11:22 dell’undici febbraio 2011 quando in un fiordo Danese (a 88 km da Copenhagen) una “dragon boat” con a bordo 13 ragazzi sani (7 maschi e 6 femmine con età compresa tra 15 e 17 anni) e due docenti (una donna di 33 anni e un uomo di 44 anni) si é capovolta sbalzando in acqua tutti gli occupanti.

La temperatura dell’aria era di 4°C mentre quella dell’acqua 2°C, il vento soffiava a 7 m/s.

La profondità del fiordo era di circa 2-5 metri e la distanza dalla riva 500 metri.

Tutti indossavano dei giubbotti di salvataggio e prima dell’incidente avevano remato per 22 minuti.

Nessuno dalla riva ha assistito all’incidente e il primo agglomerato urbano si trova a 2 Km.

Tutti gli occupanti dopo la caduta in acqua hanno cercato di raggiungere la riva a nuoto, ma solo 4 sono riusciti (3 adolescenti più la docente donna). Una delle adolescenti ha poi raggiunto il paese più vicino allarmando i soccorsi. Erano le 12:43 (81 minuti dopo l’incidente).

All’arrivo i soccorritori hanno trovato 3 persone fuori dall’acqua e 11 no.

Delle 11 in acqua 3 sono state recuperate con circolazione spontanea, una in ACR con ROSC dopo pochi cicli BLS, mentre 7 erano in ACR con la testa sommersa in acqua salata.

I sette pazienti con circolo sono stati ospedalizzati tramite ambulanza in ospedali vicini.

Mentre i restanti 7 sono stati recuperati e sottoposti subito a BLS.

Il primo di questi appena portato a riva é stato portato in un ospedale di prossimità sprovvisto di rewarming CEC.

I restanti 6 sono stati elitrasportati alla struttura cardiotoracica più vicina “Rigshospitalet di Copenhagen” che dista 88 km in linea d’aria. Di questi, 4 sono stati intubati sul posto, mentre 2 appena giunti in PS. Tutti hanno beneficiato di compressioni toraciche durante il trasporto.

Volutamente non vi vogliamo raccontare tutto per non privarvi del piacere della lettura e dell’approfondimento di un caso unico che no ha eguali in letteratura.

Qui potete scaricare la presentazione in power point dell’evento.  http://www.sehadrz.nl/hypothermie/wp-content/uploads/2013/07/Dr.-Wanscher-Pr%C3%A6st%C3%B8-Fjord-accident-06-2013-MW-final-online-pdf-2.pdf